Bourboniana è un viaggio iniziato qualche anno fa tra le rose antiche e quelle recenti. È un’altra mia passione, fatta di terra, di petali e di foglie, che invade materialmente un giardino, sovraffollato di piante.

Ogni rosa ha a che fare con la storia dell’uomo: viaggi, fatiche, ambizioni, simboli. Bourboniana  racconta di tutto ciò e di molto altro.

Per ora Bourboniana è al link: http://danielaberia.blogspot.it

Più avanti….questa pagina sarà la sua casa.

 

Lo sai che: 

Bourboniana, da Bourbon (Borbone, il nome dei re di Francia): cioè l’isola di Bourbon, oggi conosciuta come La Réunion, a est del Madagascar. 

Dal Seicento fino a tutto l’Ottocento, l’isola di Bourbon era una tappa delle navi mercantili che dall’Europa erano dirette verso l’estremo Oriente, a esempio verso le isole Molucche dove si acquistava la noce moscata. A Bourbon (dal 1642 possedimento francese) gli abitanti erano usi coltivare, accanto alle locali damascene, piantine di Rose chinensis che ‘sbarcavano’ dai vascelli.

Il botanico Jean Nicolas Bréon (1785 – 1864), stanziatosi a Bourbon per studiare la flora del luogo, nel 1817 riconobbe la nuova rosa ‘bourboniana’ come frutto di un probabile incrocio spontaneo…